Industria 4.0

Neosperience porta in azienda le best practice del modello di Industria 4.0, con soluzioni concrete e ad alto valore aggiunto.  

Scopri di più

Rivoluzione 4.0

La rivoluzione dell'Industria 4.0 sta trasformando radicalmente ogni settore industriale, che sia tradizionalmente considerato “orientato all’impiego della tecnologia” o meno.  

neosperience_rivoluzione_4.0.png

Back ↑  

 

Innovare i processi produttivi

Neosperience interviene con tecnologie digitali innovative nei processi produttivi e di manutenzione, e opera sui prodotti industriali con sensori e strumenti che consentono di connetterli per fornire nuovi servizi lungo la filiera.  

neosperience_iot.png

Il Progetto Industria 4.0 di Neosperience coinvolge i clienti aiutandoli a innovare, attraverso le nuove tecnologie, tutti i processi dell'azienda: produttivi ma anche strategici e di posizionamento.  

Con l’introduzione dei concetti di Internet delle cose e delle macchine, e lo spostamento verso un modello di Industria 4.0 è possibile gestire reti globali che incorporano e integrano macchinari, sistemi di logistica e strutture produttive, sotto forma di Cyber Physical System for Production (CPS).

Si tratta di sistemi intelligenti che, integrando le opportune tecnologie digitali, consentono un’interazione immediata e flessibile con gli elementi della realtà fisica in cui sono immersi. Attraverso i CPS aiutiamo i clienti a sviluppare una nuova “automazione produttiva modulare”: i sistemi di controllo sono composti da elementi intelligenti, capaci di adattarsi in tempo reale al contesto in modo organico e sicuro, dando vita a processi produttivi più snelli ed efficienti che aumentano la redditività.

L’ambito di applicazione del modello Industria 4.0 supera la singola impresa: sono interconnesse e digitalizzate intere catene di valore, creando una forte integrazione tra fornitura e subfornitura. 

 


 

Un nuovo modello

Neosperience supporta i clienti nel ripensare il loro business model attraverso le chiavi abilitanti delle tecnologie esponenziali.

neosperience_business_model.png
Oggi non c'è più posto per un'azienda che non sia ‘digital’. Molte aziende vedono la digitalizzazione soprattutto come un modo per aumentare l’efficienza dei processi, secondo una logica ormai superata di innovazione incrementale.

Bisogna partire invece dalla consapevolezza che l’economia digitale promette un potenziale di sviluppo finora non sfruttato, in grado di mutare in modo profondo e dirompente i modelli di business.

Per cogliere questa opportunità, le imprese devono diventare più mature e trarre vantaggio competitivo dai dati che sono potenzialmente a loro disposizione ma che raramente vengono organizzati ed elaborati per estrarne valore.

 


 

Big Data e Small Data

Neosperience accompagna le aziende dal dato all'informazione.

neosperience_big_data.png 

L’estrazione e analisi di quantità enormi di dati a costi sempre più bassi consente di elaborare decisioni e previsioni migliori su produzione e consumi, e di sviluppare sistemi produttivi on demand con capacità di risposta personalizzata e immediata.

I sistemi di predictive analytics rappresentano il passo successivo rispetto all’implementazione di sistemi di business intelligence. La raccolta ed elaborazione di Big Data fornisce la base dati di partenza per costruire modelli predittivi. I predictive analytics riescono a cogliere i segnali in grado di fornire vantaggi competitivi a chi li adotta.

Gli Small Data consentono poi una tangibile riduzione dei costi e/o un incremento dei ricavi, grazie in particolare a una migliore allocazione delle risorse (di marketing, logistiche) e a una più rapida identificazione di problemi (strutturali o strategici).

 
neos_enterprise.png