strategia_digitale

In un mondo forgiato dall’evoluzione tecnologica, dove le informazioni sono a portata di mano e accessibili a tutti, le aziende sono alla ricerca costante di modalità innovative per costruire la loro strategia di digital marketing. Nella Age of the Customer, Internet e mobile hanno cambiato per sempre il modo in cui le persone vivono e comunicano. Per le aziende accettare il cambiamento ed essere al passo coi tempi sta diventando sempre più difficile, mentre è davvero semplice mancare il bersaglio se non si prendono le necessarie precauzioni, quando si lavora per aumentare l’engagement e la brand awareness.

Se vuoi creare una strategia di digital marketing vincente, non puoi più fare affidamento sugli schemi di pensiero e i modelli tradizionali, la cui validità viene messa in discussione giorno dopo giorno. In uno scenario in continua evoluzione i vecchi trucchi sono già diventati obsoleti, anche quelli che funzionavano fino a pochi mesi fa. Chi è alla ricerca di consigli dovrà rivolgere lo sguardo altrove, perché nuovi orizzonti prevedono nuovi pattern. La tecnologia mobile offre una gamma di opportunità potenzialmente infinita, e allora la vera sfida per i brand è dimostrarsi in grado di coglierle.

Ed è qui che la nostra top 10 delle cose da fare e non fare può tornare utile come guida per orientarsi in un mondo mutevole. Iniziamo qui con le best practice che non dovresti mai dimenticare quando imposti la tua presenza online su tutti i device. In un prossimo articolo ci occuperemo, invece, dei 10 errori che andrebbero sempre evitati per una digital customer experience innovativa (per scoprire cos'è la DCX 7-Steps Checklist, clicca sul video in fondo all'articolo)

COSA FARE

  1. Conosci il tuo cliente: prima di mettere in campo le azioni di marketing è fondamentale sapere a chi si rivolgono e quali sono i bisogni e i desideri dell’audience di riferimento. Il primo step è costruire le buyer persona, rappresentazioni del tuo cliente ideale. Il secondo step è mappare il customer journey, prendendo in considerazione tutti i touchpoint - fisici e virtuali.

  2. Stabilisci obiettivi misurabili: ogni strategia ha degli obiettivi, ma è necessario che questi siano concretamente realizzabili. Puntare alla luna è giusto ma, quando si parla di marketing, i migliori risultati possono essere raggiunti solo se si stabiliscono obiettivi di medio termine fattibili. Potrai arrivare tra le stelle un passo alla volta.

  3. Punta sul responsive design: in un’epoca in cui è il mobile a stabilire le regole del gioco, la tua azienda non dovrebbe mai pianificare la sua presenza online senza assicurarsi di offrire un’esperienza ottimale a tutti i clienti su tutti i device. Responsive design è la parola d'ordine per chi sviluppa siti o app.

  4. Trova la tua identità: nessun brand sarà mai in grado di connettersi davvero ai clienti - e di costruire un content marketing vincente - senza conoscere se stesso. La tua azienda è vissuta e giudicata dai clienti non solo per il prodotto o servizio che vende ma anche per ciò che rappresenta a livello simbolico. Quello che racconti deriva dalla tua identità più profonda, quindi archetipi e storytelling diventano una priorità.

  5. Costruisci engagement: se vuoi che il tuo brand diventi la prima scelta del cliente quando arriva il momento dell’acquisto, non dimenticare mai di costruire contenuti coinvolgenti ed esperienze memorabili. Sfrutta le dinamiche della gamification per potenziare la tua presenza online e la tua app: se non puoi conquistarli, gioca con loro.

  6. Crea contenuti personalizzati: come abbiamo ripetuto più volte, un’azienda non dovrebbe mai rivolgersi a un pubblico generico e non definito, a maggior ragione quando si tratta di digital marketing. Parlare a tutti significa il più delle volte non parlare a nessuno. Personalizzazione in tempo reale e contenuti localizzati: ecco cosa chiedono i clienti dell’epoca mobile.

  7. Stai al passo coi tempi: non dimenticare che il marketing è sempre influenzato dall’evoluzione tecnologica e che la digital transformation è un fiume che scorre senza mai fermarsi. Devi essere sempre consapevole che ogni singola innovazione potrebbe cambiare per sempre la customer experience. Qualche esempio? Beacon, tecnologia indossabile, Apple Pay, solo per citare i più recenti.

  8. Pensa e agisci mobile first: gli analisti sono concordi nell’indicare il mobile mind-shift come primo passo nell’evoluzione digitale. La nostra vita quotidiana può essere descritta come una sequenza di momenti ‘in mobilità’, in cui la connessione con persone e brand è definita dalla tecnologia (smartphone, tablet, wearables, activity tracker). Il mobile, allora, non è più solo un qualcosa in più ma è diventato un imperativo categorico per chi voglia sopravvivere in un mercato evoluto.

  9. Sfrutta i big data: Internet e le nuove tecnologie hanno creato un pozzo - potenzialmente - senza fondo di informazioni sui clienti, che le aziende possono utilizzare per adattare le loro strategie ed essere certi di essere sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza. Ci troviamo nell’era dei Big Data, un momento storico in cui un’azienda può vincere solo se è capace di estrarre insight concreti dalla massa informe di numeri e codici.

  10. Verifica i risultati: la digital transformation è un processo che prevede continue fasi di ‘test & learn’. Esaminare i risultati e controllare la loro aderenza agli obiettivi stabiliti è necessario per capire se e come riallineare il budget e il supporto tecnologico. Non smettere mai di imparare dai tuoi errori, da quel che accade intorno a te e da quel che fanno i competitor, in un circolo virtuoso senza fine. La regola del mondo iper-connesso è che ‘per sempre dura solo fino a domani’.

Per garantire un vantaggio competitivo alla tua strategia di digital customer experience, scopri la DCX 7-Steps Checklist: